Miriam Montani (Cascia, 1986), formatasi presso la Escuela de Arte y Oficios di Granada e l’Istituto Statale d’Arte Leoncillo Leonardi di Spoleto (PG), continua gli studi a Venezia, diplomandosi all’Accademia di Belle Arti della città lagunare. Dal 2008 al 2016 è artista-curatrice del progetto LuciSorgenti, ideato da Franco Troiani, un’esposizione annuale dedicata principalmente a giovani artisti, invitati ad interagire con gli spazi e le collezioni dei Musei Civici di Cascia (PG). Nel 2016, a seguito del terremoto che ha colpito il centro Italia, fonda SciameProject, progetto che ha coinvolto finora più di 140 partecipanti tra artisti, scrittori, curatori, operatori culturali e voci sul territorio umbro. Dal 2015 è tra gli artisti attivi periodicamente presso l’Ex Villaggio Eni di Borca di Cadore, Progettoborca (Dolomiti Contemporanee). Attualmente è tra gli artisti in residenza presso VIR, Viafarini in residence, Milano. Tra i premi a cui ha partecipato, ricordiamo: Artefatto 2016 (Trieste), Premio Francesco Fabbri per le Arti Contemporanee 2017 (Pieve di Soligo, TV), Premio Cramum 2019 (Milano), ArteamCup 2019 (Sanremo), Premio San Fedele 2019/2020 (Milano). Ha esposto in vari musei e luoghi di interesse storico e culturale.
Attualmente vive e lavora a Milano.

Miriam ha dato il suo contributo, con un’opera inedita, al secondo numero della rivista Ŏpĕra.